giovedì 27 gennaio 2022

"Nacquero contadini, morirono briganti" di Valentino Romano disponibile con nuova veste editoriale



IL LIBRO

Per comprendere pienamente il brigantaggio postunitario meridionale, liberandolo da ogni orpello ideologico, occorre immergersi nel mondo contadino che ne è il substrato culturale e sociale. Le storie riportate – tutte recuperate pazientemente in anni di scavi archivistici - aprono uno squarcio interessante, spesso inedito, su questo mondo nel quale convivono e si scontrano tutti insieme cafoni e galantuomini, idealisti e profittatori, ultimi eroi romantici e avventurieri di sempre, briganti e soldati, vittime e carnefici, giudici e imputati, carnefici e condannati, preti avidi e monaci intriganti: comparse che affollano il Sud, palco di speranze, di illusioni e di delusioni sul quale, malinconicamente dissoltosi il Regno delle Due Sicilie, va in scena la nuova Italia. 

 

“Il volto del brigante, e con esso quelli di una dolente umanità comprimaria alle sue gesta, balzano vivissimi dalle pagine proponendoci un inedito ritratto della società contadina che li espresse”. (Paolo Zanetov)

“In queste pagine ci sono dolore e leggerezza insieme, crudeltà e amore: c’è umanità e disumanità come antinomia della stessa essenza: quella della realtà fatta di carne, delle sue pulsioni…”. (Monica Mazzitelli)

 

L’AUTORE

Valentino Romano da anni è impegnato nello studio del ribellismo contadino e della storia del Sud. Ha pubblicato, tra l’altro: Carmine Crocco, La mia vita da brigante (Bari, 1998), Historia de mujeres diferentes: las bandoleras del sur de Italia en el siglo XIX  (Moguer-Siviglia, 2001), Don Josè Borges, generale catalano e guerrigliero borbonico (Bari 2003), Brigantesse. Donne guerrigliere contro la conquista piemontese – 1860-1870 ­­– (Napoli, 2007), Raffaele Nigro: Fuochi a colori e lune in bianco e nero, con Ettore Catalano (Bari, 2008), Sì, fummo calpestati, noi ci vendicammo. Storia del brigantaggio postunitario (1860-1870), con Paolo Zanetov, a cura del Centro Studi sul Brigantaggio (Roma, 2009),Briganti e galantuomini, soldati e contadini. Storie minime della Nuova Italia (Reggio Calabria, 2016), Brigantaggio e rivolta di classe. Le radici sociali di una guerra contadina, con Enzo Di Brango  (Roma, 2017), Dalle Calabrie agli Abruzzi. Il generale Josè Borges tra i briganti di re Francesco II (Nocera Sup., 2018) e Un popolo alla sbarra. Giustizia militare: la repressione dei contadini-briganti in Terra di Bari e d’Otranto – 1864-1865 ­– (Corato, 2020).

Per la Capone Editore ha curato I briganti La Gala di Antonio Vismara (2008), Cento anni di brigantaggio nelle province napoletane di Alessandro Dumas (2009) e Il brigante che si fece generale (2011).

 


Valentino Romano, Nacquero contadini, morirono briganti, 144 pagine, euro 12,00

Nessun commento:

Posta un commento